Ottimizzazione sito web: 18 attività SEO on page/site

Hai trovato quest'articolo cercando su Google "ottimizzazione sito web"? In caso affermativo, sei nel posto giusto. Infatti, nel post, scoprirai 18 attività SEO on page/site fondamentali per ottimizzare siti internet, blog e E-commerce, indispensabili per posizionarli organicamente sui motori di ricerca.

Ottimizzazione sito web

Ottimizzazione siti web: cos'è la SEO on page

La SEO on page, detta anche SEO on site, è il termine usato per riferirsi ai miglioramenti apportati alla nostra stessa pagina web a vantaggio del posizionamento nei motori di ricerca. Se vuoi approfondire molto cos'è la SEO on-page, visita la mia guida avanzata sul posizionamento organico su Google.

Cosa include la SEO On site?

Tenendo conto di cosa significa, possiamo renderci conto che la SEO on page può essere applicata a un gran numero di elementi. Penso che sarebbe impossibile menzionarli tutti in un articolo. Quindi, a grandi linee, ho selezionato 18 tra gli elementi più importanti da tenere in considerazione e poi ho aggiunto una serie di suggerimenti (o tecniche) che influenzano il posizionamento sui motori di ricerca. Vediamo insieme quali sono.

Ottimizzazione siti internet: checklist delle 18 attività più importanti

Di seguito trovi 18 elementi che devono essere ottimizzati se si vuole ottenere il posizionamento organico del sito internet. I numeri 1, 2, 3, 9, 10 e 11 sono i più importanti, a prescindere da se si tratti di un sito web o un E-commerce (per quest'ultimo anche il 15 è davvero fondamentale).

  1. Architettura web
  2. Collegamenti interni o internal linking
  3. Contenuti
  4. Elementi grafici
  5. Collegamenti a pagine esterne
  6. Tempo di caricamento web
  7. Struttura e ordine dei tag HTML
  8. Attributi HTML
  9. Meta tag HTML
  10. Slug o URL
  11. Adattabilità a tutti i dispositivi
  12. Markup dei dati dello schema
  13. Certificato SSL
  14. Funzionalità che semplificano la condivisione dei tuoi contenuti
  15. Sitemap
  16. Reindirizzamenti
  17. Evita i 404
  18. Robot.txt

Ottimizzare la SEO on page con WordPress

WordPress è un CMS che facilita notevolmente il processo di creazione di un sito web. Inoltre, la sua curva di apprendimento è sorprendentemente bassa. 

Una conoscenza media di WordPress ti permetterà di lavorare sulla checklist delle attività SEO menzionate precedentemente.

Un sito web completamente personalizzato con questo CMS otterrà quasi tutti i vantaggi di un sito internet sviluppato con il codice, ma con la facile gestione di WordPress, quindi non dovrai dipendere da nessuno sviluppatore per mantenere, modificare o aggiungere nuovi elementi al nostro sito dopo che esso è stato creato.

checklist attività SEO on page/site

Consigli e tecniche per ottimizzare siti internet lato on site

Ecco alcuni consigli per ottimizzare quegli elementi che, dal mio punto di vista, sono essenziali:

Architettura web

L'architettura web è il modo in cui raggruppiamo le diverse sezioni che compongono un sito web. Prendendo ad esempio un E-commerce di scarpe, potremmo trovare una struttura del tipo: zalando.com/uomo/sport/nike.

In questo esempio "uomo" sarebbe la pagina genitore, così come "sport" la pagina figlio, eccetera. Questa sarebbe un'architettura web di tipo silo: un tipo di architettura web ampiamente utilizzata per dare maggiore rilevanza alle parole chiave principali e anche per creare contenuti per le parole chiave figlie.

La struttura a silo è una delle più utilizzate nel mondo web, ma esistono anche altre tipologie di architettura. Dobbiamo studiare il nostro sito web e decidere quale è la scelta più appropriata

Collegamenti interni (internal linking)

I collegamenti interni (o internal linking) è strettamente legato all'architettura web. In sostanza, cerca di inserire dei link tra le pagine di uno stesso sito, creando un framework con il quale è possibile dare più rilevanza ad alcune pagine che ad altre.

Ci sono anche molti studi in materia e, la maggior parte di essi, concorda sul fatto che più link riceve una pagina, maggiore sarà la rilevanza che le verrà data (migliorandone quindi il posizionamento).

Usa le ancore manipolative (anchor text) per spiegare a Google esattamente di cosa parla la pagina che stai linkando.

Ottimizzazione sito web: i contenuti

Questo è uno dei più grandi pilastri della SEO. All'interno dei contenuti possiamo trovare un gran numero di elementi da ottimizzare, tra i quali troviamo:

Parole chiave: le parole chiave (o keyword) sono l'elemento principale nella creazione di contenuti. Sono le parole o le frasi con cui vogliamo posizionarci. 

Si consiglia di effettuare un buon studio previamente, tenendo conto anche delle parole chiave che posiziona la vostra concorrenza e cominciando ad attaccare le long tail (ricerche con un numero maggiore di parole). Per l'esempio una buona parola chiave a coda lunga sarebbe "scarpe sportive bianche da donna".

Rilevanza: seguendo l'esempio precedente, Google considererà il nostro sito web pertinente per qualsiasi articolo relativo alle scarpe (o comunque l'abbigliamento). Sicuramente, non avrà molto senso creare un articolo sulla fisica quantistica.

Esclusività: la creazione di contenuti che in precedenza non esistevano su Internet ti darà un'alta probabilità di posizionamento nelle SERP.

Qualità: la qualità del contenuto è un fattore essenziale per il posizionamento. Avere una buona qualità influenza direttamente il posizionamento, oltre a creare una maggiore permanenza sul sito: con maggiori interazioni degli utenti con il sito web in questione.

Meta-tag HTML

I meta-tag sono i tag di una pagina. Sono dati invisibili per l'utente con informazioni per i bot e/o i browser. Nella SEO On Page dobbiamo evidenziare quanto segue:

  1. Hreflang: usato per distinguere tra le varie versione in diverse lingue e/o zone geografiche. Dovrebbe essere utilizzato quando si desidera posizionarsi in aree geografiche diverse.
  2. Canonical: utilizzato per evitare i contenuti duplicati. Questo tag fornisce ai bot informazioni sulla pagina da prendere in considerazione.
  3. Tag Title: utilizzato per mostrare il titolo nel browser e nei motori di ricerca. È importante ottimizzarla con la parola chiave principale della pagina.
  4. Metadescription: i motori di ricerca ottengono da questo tag il paragrafo da mostrare nei risultati di ricerca. È importante incorporare le nostre parole chiave in modo che risaltino all'occhio dell'utente e aggiungano possibilità di generare clic.
  5. Robots: questo tag informa i bot se la pagina deve essere indicizzata o meno, oppure "seguita" per quanto riguarda i link e il contenuto presente.

Ottimizzare sito web: conclusioni sull'ottimizzare pagine web

In questo breve ma esaustivo articolo ho approfondito quattro attività SEO on page/site fondamentali, quelle che sono necessarie per conquistare il posizionamento su Google. Se curi bene queste quattro aree, sei già a metà del lavoro, direi al 60% dell'opera.

Nelle prossime settimane approfondirò fattori più importanti della checklist. Torna su questa pagina ciclicamente per scoprire le nuove strategie e i migliori consigli SEO on site.

Se nel frattempo vuoi apprendere altre informazioni su come ottimizzare e posizionare siti  web, studia il mio articolo: strategie SEO avanzate: trucchi posizionamento Google.

Hai bisogno di una mano con l'ottimizzazione sito web?

Nel caso in cui non riesca da solo, contattami pure su WhatsApp al 3391979107 e ti risponderò il prima possibile. Offro una iniziale consulenza gratuita (20 minuti) per capire se posso aiutarti. Ti aspetto!

Se hai trovato questo articolo utile, potresti ringraziarmi condividendolo su uno dei tuoi social. È gratis, a te non costa nulla, ma per me è importante. Grazie in anticipo, Piergiorgio.

Varianti semantiche del contenuto trattato nell'articolo: 
  • ottimizzare siti web
  • ottimizzazione e posizionamento siti web
  • ottimizzazione dei siti web
  • ottimizzare un sito internet
  • ottimizzazione ecommerce
  • ottimizzazione SEO di un sito web
Entità relazionate:

  1. Pagina web
  2. Motore di ricerca
  3. Google
  4. Utente
  5. Impresa
  6. Servizi
  7. E-commerce
  8. Link
  9. Ottimizzazione
  10. Informazione
  11. Azienda
  12. Web
  13. Ads
  14. Posizionamento (motori di ricerca)
  15. URL
  16. Testo
  17. Snippet
  18. Utili
  19. Immagini
  20. Parole chiave
  21. Tecnologia
  22. Digitale
  23. Piccole e medie imprese 
  24. Grafica
  25. Milano
  26. Marchio
  27. Blog
  28. Strategia
  29. Internet
  30. Hosting
  31. WordPress
  32. Tempo
  33. Codice sorgente
  34. Clienti
  35. Accessibilità 
  36. Retroazione
  37. Commercio