Nicchie di mercato redditizie 2020: settori e prodotti per SEO

Stai cercando una maniera di trovare settori e nicchie di mercato redditizie nel 2020? In questa breve ma pratica guida del mio blog di web marketing e SEO, in qualità di consulente SEO SEM specialist, ti spiegherò come trovare i migliori settori e prodotti per iniziare un'attività, online o offline. Prima però volevo fare un premessa: alcune nicchie sono più semplici e/o redditizie di altre, ma ciò non significa che non dovrai investire tempo e sforzi prima di monetizzarle con il tuo business, Google Adsense o l'affiliate marketing online: SEO, SEA, social media advertising, e-mail marketing, eccetera.

Trovare nicchie di mercato redditizie

Alcune riflessioni prima di cercare settori e nicchie di mercato redditizie nel 2020

Ti chiedo scusa se insisto sull'argomento, ma anche se si tratta di creare un piccolo negozio online, tieni presente che dovrai investire tempo e denaro per la creazione del sito, della sua sezione E-commerce (ti consiglio di farla sviluppare da un informatico bravo o di usare WooCommerce solo se non vendi più di 150 prodotti), contrattare un hosting, acquistare un dominio, plugins premium, investire in pubblicità online (SEA/PPC e social media avertising) e fare SEO per attirare clienti organicamente.

Questo, prima di lanciarti in un business incentrato sui settori di nicchia, devi averlo presente. Se sei disposto a impegnarti, continua pure la lettura dell'articolo e scopri come identificare una nicchia di mercato redditizia, dove la competizione non è troppa e, di conseguenza, il mercato non è saturato. Insomma, un settore che è fattibile attaccare con SEO, SEA/PPC, social media marketing e advertising, e-mail marketing, eccetera!

Con nicchia o settore remenurativo, intendo una porzione o segmento di un mercato più ampio in cui gli individui (consumatori) hanno caratteristiche ed esigenze (problemi) comuni non risolti dall'offerta più generale del mercato.

Bene, non perdiamo altro tempo e scopriamo insieme come trovare le nicchie di mercato più redditizie!

I principali settori da cui trovare una nicchia di mercato profittevole per fare SEA e/o SEO

Di seguito ti elenco i principali settori e prodotti che si possono attacare e monetizzare:
  • Ricchezza e denaro: in questa nicchia troviamo principalmente corsi di investimento in borsa, corsi SEO e web marketing, giochi d'azzardo e sistemi per fare affiliate marketing, che creano reddito passivo attraverso la monetizzazione web
  • Salute e fitness: in questo settore troviamo perdita di peso, diete, prodotti dimagranti, naturopatia, prodotti legati agli sport che garantiscono il benessere fisico e lo sviluppo della muscolatura, cibo sano, vegetarianesimo, veganismo e macrobiotica
  • Rapporti, sentimenti e appuntamenti: servizi per trovare un partner, corsi o gruppi per essere mariti o genitori migliori, libri e tecniche di seduzione, consulenza legale sull'adozione, animali domestici come alternativa ai bambini
  • Auto-miglioramento: libri di auto-aiuto, life coach, mentoring, corsi di formazione, corsi di lingua, tecniche di gestione della produttività e del tempo, gestione dello stress, libri sull'autostima e la fiducia in se stessi, PNL, public speaking
  • Interessi, attività e hobby: artigianato, fai-da-te, modellismo, giochi da tavolo, videogiochi, yoga, meditazione, spiritualità e discipline olistiche
Ho intenzionalmente escluso il porno in quanto è un prodotto molto complicato e non è ben visto da Google e Facebook.

Settori redditizi nel 2020: la categoria Your Money or Your Life

Inoltre, tieni presente che i settori che rientrano nella categoria Your Money or Your Life (YMYL), ovvero i siti che trattano di prestiti, finanza, giurisprudenza, medicina e tutto ciò che è di vitale importanza per le persone, sono più complicati da posizionare.

Per le YMYL ci vuole più tempo, più sforzo e più "autorevolezza nel settore" per avere successo in ambito SEO. Tienilo presente prima di scegliere queste nicchie.

Come trovare prodotti, settori e nicchie di mercato redditizie con Google Trends

Google Trends è uno strumento gratuito potentissimo per scoprire nuovi trend di mercato, abitudini e, più in generale, tutto ciò che cercano le persone su Google.

Google Trends fornisce informazioni sulle tendenze di ricerca degli utenti, ma anche sulla stagionalità del trend. Consente inoltre di confrontare le diverse keywords (parole chiave) per identificare i volumi di ricerca e in quali mesi sono più alti.

Come trovare nicchie di mercato redditizie nel 2020 (settori e prodotti)

Esempio: supponiamo che tu sia interessato ad avviare un'attività di consegna di fiori a Bari. La prima cosa che farai è accedere a Google Trends per analizzare se quella nicchia di mercato sta crescendo, maturando o declinando.

Le tendenze solitamente hanno statistiche dal 2004. Se inserendo la parola chiave "consegna fiori" o "fiori a domicilio" e filtrando per città "Bari", scopri che questo settore è stabile o in crescita, può valere la pena lanciarti nel business!

Trovare nicchie e stettori redditizi con Google Trends

L'unico difetto di Google Trends è che non mostra la difficoltà di posizionamento SEO o il costo per clic se vuoi investire in SEA/PPC. Per scoprire queste informazioni, puoi usare questi strumenti SEO gratis, ti aiuteranno enormemente per affinare la ricerca. Ad ogni modo, per il mercato italiano, il migliore tool che puoi usare per trovare nicchie di mercato redditizie nel 2020 è SEOZoom, ma è a pagamento.

Utilizzandolo, scoprirai il CPC medio che la gente è disposta a pagare per annunciarsi per determinate parole chiave (capendo se vale pena monetizzare con Google Adsense) e, inoltre, avrai migliaia di idee per impostare la tua strategia SEO e conquistare il mercato dei settori di nicchia... attaccando i settori profittevoli con meno competizione!

Se non hai budget e non ti dovessero bastano gli strumenti SEO che ti ho proposto prima, è appena uscito un nuovo tool potentissimo per scoprire i trend in crescita: https://explodingtopics.com/ buono studio!

Come capire se puoi attaccare una nicchia di mercato con la SEO

Una volta trovato un prodotto, un servizio, un settore o una nicchia di mercato redditizia, devi capire se è fattibile usare il posizionamento organico sui motori di ricerca (SEO) come canale per darti visibilità e/o fare marketing di affliazione.

Ti faccio subito una premessa, così capirai meglio il perché dei miei consigli. Google premia i siti verticali (ovvero monotematici), quelli specializzati su di una tematica precisa. Ti faccio un esempio: supponiamo che tu voglia creare "www.sconti-smartphones.it", se lavori duramente sulla SEO on-page, offri contenuti esclusivi e di grande valore che attraggono link da fonti di settore autorevoli... con il tempo, potresti riuscire a superare giganti come MediaWorld ed Euronics. Questo perché, mentre loro vendono tecnologia a 360 gradi, tu sei iper-mega specializzato: proponi solo sconti per smartphones!

Una volta identificato un prodotto o servizio, essendoti già fatto un'idea dei volumi di ricerca e della difficoltà di posizionamento SEO, segui questa metodologia:
  • Cerca le parole chiave per cui vorresti posizionarti su Google
  • Analizza se l'intento di ricerca predominante nella pagina è di tipo transazionale, informativo o navigazionale (dovresti produrre un contenuto focalizzato sull'intent predominante)
  • Analizza la prima pagina dei risultati, notando se esistono già siti iper-specializzati sul tema. Se su 10 risultati ce ne sono tre o meno, è fattibile, se sono più di tre, si può fare ma potrebbe essere un po' complicato, se sono cinque o più, lascia stare
  • Analizza con Ahrefs o Open link profile il profilo di link dofollow dei primi venti risultati: valuta se e come potresti replicarne alcuni
  • Analizza attentamente come sono fatti i contenuti della prima SERP, ad esempio: sono lunghi, con molte immagini, infografiche o video

Conclusioni su come attaccare nicchie e settori di mercato redditizi con il posizionamento sui motori di ricerca organico

Se avendo fatto bene quest'analisi capisci che potresti replicare diversi link in entrata per il tuo sito e offrire contenuti di grande valore come quelli che hai visto, il gioco è fatto! Non ti resta che aprire un sito o un E-commerce super specializzato sulla nicchia in questione e lavorare duro. Con il tempo, se avrai fatto tutto come si deve, vedrai che Google premierà la tua autorevolezza nel settore e riuscirai a posizionarti discretamente... iniziando finalmente a monetizzare!

P.s. Prima di concludere l'articolo ti do un tip su come cercare settori remunerativi: entra su SEMrush, Ahrefs o SEOZoom, segmenta per Paese (Italia) e analizza Wikipedia.

Una volta che hai i risultati delle keyword per cui è presente nelle SERPs di Google, ordinali in maniera decrescente per CPC (costo per clic). Così facendo, vedrai quali sono le nicchie di mercato redditizie in cui gli annuncianti sono disposti a pagare molto profumatamente pur di apparire.

Bene, questo articolo per il momento finisce qui, se l'hai trovato utile potresti ringraziarmi condividendolo su uno dei tuoi social networks. A te non costa nulla, ma per me è molto importante.

Ti ringrazio in anticipo per l'aiuto!

Un saluto, Piergiorgio Zotti



Secondo un recente studio più del 70% del traffico internet deriva dai motori di ricerca.
Ovvero dalla Search Engine Optimization e dal Search Engine Marketing a pagamento.
Inoltre, SEO e SEA sono il punto di partenza degli utenti per quanto riguarda sia
la fase informativa che quella d'acquisto di un eventuale prodotto o servizio.
Se il tuo sito web non è ottimizzato per i motori di ricerca e non investi in Google Ads...
beh, sfortunamente per te, ciò significa perderai più di 700 potenziali clienti su 1.000.

Ora che hai tutto chiaro, ti va se ti aiuto a far decollare il tuo progetto? ��

Sei fortunato! Offro una consulenza SEO e web marketing iniziale gratuita!

Se invece vuoi provare a posizionare da solo il tuo sito sui motori di ricerca,

visita questa pagina e goditi, senza vincoli, un fantastico trial di 7 giorni di SEMrush!





Più del 95% dei siti delle aziende non raggiunge 1.000 visitatori organici al mese. Perché?

Il motivo principale è che i motori di ricerca non nutrono “stima” per i loro siti web.

Per quasi tutte queste aziende le cause sono le stesse, tra cui ce n’è una importantissima:

CERCANO SOLO DI VENDERE, NON DI OFFRIRE VALORE!

Google tende a posizionare bene i siti web che portano valore.

Di seguito il motivo per cui ho creato Consulente SEO SEM Specialist Bari.

Lo sapevi che il 56% di tutto il traffico proviene dai post dei blog?

Ecco perché esistono tanti blog, dei quali oltre 500 milioni su Blogspot e WordPress.

Il totale è di oltre un miliardo di blog. Ecco dei dati che fanno riflettere:

- hanno dimostrato che circa il 70% dei clienti non acquista da marchi irriconoscibili.

- In media, la gente compra se incontra il vostro marchio 7 volte per 3 mesi.

Sai qual è il segreto del posizionamento sui motori di ricerca?

Conosci l'arma segreta dei SEM SEO Specialist e SEO SEM Manager?

La frase "less is more" spiega l'ottimizzazione per i motori di ricerca benissimo.

Crea meno contenuti, ma di estremo valore: verticali e professionali su di un tema specifico.

Vedrai che con il tempo Google e gli altri motori di ricerca ti premieranno.

Se fai le cose per bene, offrendo valore, conquisterai le SERPs.

Continua a navigare su Consulente SEO SEM Specialist Bari...

e impara il lavoro dei Search Engine Marketing Specialists!

Vuoi rimanere sempre aggiornato su SEO e digital marketing?

In caso affermativo, segui la mia pagina Facebook:



Post popolari in questo blog

Strumenti SEO gratuiti🥇web e SEO tools: strumenti gratis

Consulente Web Marketing Bari ↑ Consulenza digital marketing

Meglio Blogger o WordPress? Come aprire un blog o sito gratis

Strategie SEO🥇trucchi per posizionare siti web su Google

Specialisti SEO o agenzie? Consulenza SEO marketing e web🥇